L’Etna, Contrada Martinella

 

La Contrada Martinella prende il proprio nome da San Martino, Santo tradizionalmente legato al vino, a testimonianza di una zona particolarmente vocata ai vini pregiati.

A Martinella, oltre al vigneto, sorge la cantina dove vengono prodotti e affinati tutti i vini delle tre tenute.
Nella stessa cantina si svolgono attività di degustazione dei vini e dell’olio di Vivera.

La tenuta si trova nel versante nord-orientale dell’Etna e si estende su 12 ettari ad un’altitudine di 550-600 metri sul livello del mare. Sui 10 ettari di vigneto sono coltivati il Nerello Mascalese, il Nerello Cappuccio e il Carricante che danno vita ai vini Etna Rosso e Bianco a Denominazione di Origine Controllata.

La contrada Martinella è particolarmente ventosa, il clima è quello tipico di montagna, con forti escursioni termiche tra il giorno e la notte. Il suolo è vulcanico, a reazione subacida con una buona presenza di pietre vulcaniche. Queste caratteristiche sono ideali per produrre vini, anche da invecchiamento, particolarmente eleganti e minerali, come il Salisire, la nostra espressione di Etna bianco D.O.C. e l’A’mami, il Sicilia I.G.T. bianco che unisce il Carricante dell’Etna allo Chardonnay della tenuta di Corleone.